110 – iPhone 12, scopriamo come si comporta sul campo.

Vediamo insieme cosa si dice in rete del nuovo iPhone 12 di Apple, può essere lui il modello sui cui puntare quest’anno?

Questo di oggi è il primo di quattro appuntamenti sui nuovi iPhone presentati da Apple. Sono iPhone 12, iPhone 12 Pro, iPhone 12 Mini e iPhone 12 Pro Max. Per tutti vedremo insieme cosa si dice in rete del loro comportamento sul campo e dei loro pregi e difetti.

Iniziamo oggi con iPhone 12. Come sempre a fondo post puoi trovare le specifiche tecniche dettagliate.

Credits: Apple

Prezzo e contenuto della confezione: si parte da 939€ per la versione da 64GB (penso sia anacronistico questo taglio di memoria in considerazione della non espandibilità fisica). Nella confezione si nota l’assenza del caricabatterie, la riduzione del libretto delle istruzioni, la nuova pellicola di carta e non di plastica che protegge il telefono ed in generale la riduzione delle dimensioni di tutta la confezione. Questa, che piaccia o meno, è la nuova line verde di imballo “sostenibile” di Apple.

Credits: Apple

Design e Materiali: come vedi dalle foto che ti riporto, il design prevede un ritorno agli spigoli vivi del passato (iPhone 4, 4s e 5 per esempio). Interessante notare che sono proprio gli spigoli vivi a fornire un ottimo grip del dispositivo. Una bella evoluzione secondo me.

La cornice laterale è in Alluminio. Tutto il dispositivo è più compatto del modello precedente compreso il peso. L’assemblaggio è perfetto ma da Apple non ci si aspettava di meno.

Credits: Apple

Frontalmente abbiamo il vetro stavolta rinforzato con uno strato di materiale ceramico, l’impermeabilità del modello precedente non solo è confermata ma anche migliorata, insomma Apple non ha lesinato in ricerca e sviluppo, come sempre d’altronde.

Confermato anche stavolta il connettore Lightning, si sperava ci fosse il passaggio all’USB Tipo C come per gli iPad Air e Pro ma stavolta non è stato così.

Apple invece aggiunge un nuovo standard per la connessione magnetica di accessori il Mag Safe. Ovviamente prevede tutta una serie di accessori originali associato compreso il caricatore wireless.

Credits: Apple

Manca a mio avviso un lettore di impronte digitali fisico o almeno posizionato sotto il display ma purtroppo nulla. Ritengo utile avere a disposizione questa possibilità, in aggiunta al riconoscimento facciale, in questo periodo di Covid dove le mascherine ostacolano appunto le videocamere…ma evidentemente Apple la pensa diversamente.

Processore, Memoria e Connessioni: sotto il cofano di tutti i nuovi iPhone 12 abbiamo il nuovo processore A14 Bionic (lo stesso del nuovo iPad Air). Garantisce prestazione fluide senza nessun impuntamento a confermare come Apple abbia raggiunto meglio di altri un perfetto equilibrio tra HW e SW.

La RAM non è dichiarata da Apple ma si possono leggere in rete alcuni benchmark che la misurano in 4 GB. Dal punto di vista della memoria di archiviazione troviamo i “pochi” 64 GB della versione di base. Apple punta alla gestione diretta su iCloud dei propri dati e per questo, volendo, si possono attivare piani a pagamento mensile.

Sul tema connettività da notare l’integrazione delle reti 5G come tutti ci aspettavamo. D’altronde il costo di questo dispositivo senza il 5G non sarebbe stato in linea con le aspettative.

Per il resto le connessioni di iPhone 12 sono completissime.

Display: la vera novità per i 4 iPhone 12 è la presenza di uno schermo AMOLED per tutte le versioni dal Mini al Pro e Pro Max e questo per la piacevolezza di utilizzo è un passo avanti enorme e rende, se vogliamo, ancora più facile scegliere la versione più adatta a noi perchè il Display è lo stesso.

Credits: Apple

L’unità in questo caso è da 6,1″ ed una risoluzione di 2553x1170p e 460 ppi. il display di iPhone 12 e del Pro dovrebbero essere identici dal punto di vista della luminosità anche se i produttori sono diversi come ti avevo anticipato qualche mese fa qui.

Anche su questa evoluzione di iPhone resta il “vistoso” notch. Sappiamo che contiene molti sensori e non è bellissimo ma l’utente Apple se ne fa una ragione.

La resa di questo pannello dal punto di vista sia della calibrazione che della luminosità è, come ci si aspettava, elevatissima. Non c’è invece un passo avanti sul refresh rate che resta a 60 Hz in controtendenza con i competitor, si ipotizza che Apple abbia voluto mantenere bassi i consumi di energia cosa che non è possibile aumentando la frequenza del display.

Foto e Video: abbiamo un doppia fotocamera da 12MP con ultra-grandangolo e grandangolo. Cambia leggermente l’ottica delle Cam principale rispetto ad Iphone 11. Manca lo Zoom ed il sensore Lidar che troveremo sulle versioni Pro.

Creditis: Apple

I risultati lato Foto sono quindi allineati e leggermente migliori rispetto alle Cam del modello precedente. Ottime quindi le foto di giorno in termini di nitidezza e saturazione dei colori oltre che nell’intervento dell’HDR, mai invasivo. Da notare come sempre la modalità “ritratto” alla quale Apple è particolarmente attenta. Buone le foto in condizioni di bassa luminosità ed anche con la modalità notturna.

Veniamo ora ai video. La registrazione può arrivare ai 4K con 60 fps, molto buona la stabilizzazione e la messa a fuoco. Interessante il supporto HDR (fino ai 30 fps) e Dolby Vision introdotti con iPhone 12.

Questi supporti presuppongono però il possesso di tutta la “catena” HW necessaria per gestirli…non presente in casa di tutti gli utenti diciamo…almeno per ora.

Batteria: abbiamo un’unità da 2.775 mAh (stima trovata in rete Apple non dichiara il valore esatto), come sempre su questo aspetto Apple è un punto di riferimento per l’ottimizzazione. Non avrete mai problemi ad arrivare a sera anche con un utilizzo intenso.

Per la ricarica abbiamo il nostro fidato Lightning che può ricaricare fino al 50% della capienza in 30 min con un alimentatore da 20W o superiore. La novità riguarda la ricarica wireless attraverso Mag Safe che può arrivare ai 15W con la catena di accessori certificata da Apple ovviamente.

Insomma iPhone 12 si evolve nello stile (bellissimo per me) e nei materiali, introduce elementi interessanti come il Mag Safe (che porta con sé tutta una serie di nuovi accessori) e porta il display Amoled su tutte le versioni. Evoluzione interessante e bella ma non una Rivoluzione a mio giudizio.

Credits: Apple

Allora cosa ne pensi? Nei prossimi giorni troverai qui sul Blog tutte le info riguardanti le altre 2 versioni di iPhone 12 così potrai meglio orientarti sulla scelta. Lascia un commento qui sotto e dimmi cosa ne pensi dei nuovi nati di casa Apple.


SPECIFICHE TECNICHE

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte Privacy.