225 – L’Intelligenza Artificiale utilizzata per il riconoscimento facciale automatico non si può fare, lo dice il Parlamento Europeo

Il Parlamento europeo chiede ai legislatori nazionali di vietare il riconoscimento facciale automatizzato negli spazi pubblici e ad applicare rigorose garanzie sull’utilizzo dell’intelligenza artificiale.

Il principio che i deputati vorrebbero applicare è quello secondo il quale i cittadini dovrebbero essere monitorati solo quando sono sospettati di un crimine. L’utilizzo dell’IA senza una supervisione umana può portare a discriminazioni legate proprio alla classificazione automatica che viene fatta.

Molti sono gli aspetti analizzati dal Parlamento Europeo e diverse sono le indicazioni fornite agli Stati membri.

Tutti i dettagli sulla delibera li puoi trovare su #matricedigitale.it


Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte Privacy.