390 – Il mercato globale smartphone Q2 2022

Le spedizioni globali di smartphone scendono del 9% nel secondo trimestre del 2022 a causa della situazione economica generale.

Eccoci, come di consueto, all’analisi delle vendite globali di smartphone. Siamo arrivati al secondo trimestre 2022 (Q2). Ci avvaliamo, anche questa volta, dei dati di Canalys che trovate in dettaglio a fondo post.

Il dato principale da cui partire è quello relativo al calo generalizzato delle spedizioni di smartphone in tutto il mondo, sono infatti diminuite del 9% su base annua in questo Q2 2022. La domanda ha iniziato a diminuire a causa della situazione economica ma anche a causa di incertezze in regioni specifiche. Samsung ha conquistato il primo posto con una quota di mercato del 21%. Apple è arrivata seconda con una quota del 17% grazie all’altissima richiesta di iPhone 13. Xiaomi, OPPO e Vivo raccolgono rispettivamente il 14%, il 10% e il 9% di quote di mercato.

Credits: Canalys

Runar Bjørhovde, analista di ricerca di Canalys afferma che: “I venti contrari economici, la domanda fiacca e l’accumulo di scorte hanno portato i fornitori a rivalutare rapidamente le loro strategie di portafoglio per il resto del 2022. L’eccesso di offerta di fascia media è un segmento esposto affinché i fornitori si concentrino sull’adeguamento dei nuovi lanci, poiché i consumatori con budget limitato spostano il proprio dispositivo acquisti verso la fascia più bassa”.

Credits: Canalys

L’analista di Canalys Toby Zhu dichiara: “Mentre le forniture di componenti e la pressione sui costi si stanno attenuando, rimangono alcune preoccupazioni all’interno della logistica e della produzione, come l’inasprimento delle leggi sull’importazione da parte di alcuni mercati emergenti e le procedure doganali che ritardano le spedizioni.”

Credits: Canalys

La classifica racconta bene come i due big Samsung ed Apple stiano raccogliendo i frutti delle loro politiche di prodotto. I tre produttori cinesi in questa fase registrano un rallentamento che andrà però verificato sul consuntivo del 2022 perché spesso le vendite dell’ultimo trimestre cambiano le posizioni.


FONTE

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy