391 – Bandai Namco conferma l’hacking e la perdita dati a causa del ransomware ALPHV

Il gigante dell’editoria di giochi Bandai Namco ha confermato di aver subito un attacco informatico che potrebbe aver portato al furto dei dati personali dei clienti.

Bandai Namco è un editore giapponese di numerosi videogiochi famosi, tra cui Elden Ring, Dark Souls, Pac-Man, Tekken, Gundam, Soulcalibur e molti altri.

Nei giorni scorsi, l’operazione ransomware BlackCat (alias AlphV) ha affermato di aver violato Bandai Namco e rubato dati aziendali durante l’attacco.

Ora, Bandai Namco conferma di aver subito un attacco informatico il 3 luglio quando gli hacker hanno violato i sistemi interni degli uffici delle regioni asiatiche, diversi da quelli Giapponesi.

Tutti i dettagli su #matricedigitale.it


Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy