108 – IEsafy Powerbank Solare da 26.800 mAh.

Oggi ti propongo la mia recensione di un gadget utilissimo in molti casi come per esempio vacanze od escursioni. E’ un powerbank molto capiente e soprattutto dotato di pannelli solari per ricaricarsi.

Il gadget di oggi è un powerbank e fin qui nulla di particolare, è un powerbank molto capiente e ancora nulla di nuovo, la vera novità è la presenza di ben 4 pannellini solari per ricaricarlo!

Mi è capitato nel corso del tempo di vedere l’evoluzione di questi utili gadget, infatti con la “non” evoluzione delle batterie degli smartphone (ancora tecnologicamente ferme a qualche anno fa) diventa necessario organizzarsi per avere sempre una riserva di carica.

Da un lato le aziende produttrici di smartphone lavorano sia lato SW, per una gestione ottimizzata delle batteria, sia lato HW sotto il profilo di ricariche veloci che integrando i sistemi interni al telefono con dei caricabatterie più potenti riescono a ricaricare una alta % della batteria in pochissimo tempo.

Non tutti i dispositivi o i telefoni però sono aggiornati con i sistemi di ricarica veloce ed è quindi necessario un powerbank se non si hanno a disposizione prese elettriche per la ricarica.

Anche la tecnologia dei powerbank negli anni si è evoluta seguendo la tecnologia, si trovano infatti sul mercato dispositivi molto compatti e ben capienti, oppure altri che consentono anche la ricarica wireless per tutti i dispositivi dotati di questo standard.

Con la ricarica solare ce ne sono alcuni sul mercato che presentano su uno dei lati un pannellino fotovoltaico. Questa tipologia però ha il grande limite delle estrema lentezza della ricarica fornita dal singolo pannello, ecco perchè l’ultima evoluzione prevede l’utilizzo di più pannelli solari collegati in serie.

Questo IEsafy è dotato di ben 4 pannellini solari che si possono ripiegare su se stessi in modo molto intelligente. Vediamo le sue caratteristiche e come si comporta in pratica.

Prezzo: in data odierna su Amazon si può acquistare a circa 37€. Come sempre poi possono esserci delle offerte.

HW, Batteria e prestazioni: tutto il powerbank si presenta come un lingottone nero e arancione compatto e abbastanza pesante insomma un mattoncino. Le dimensioni sono di 16,5 x 9 x 3,6 cm e 560 g di peso. Non è quindi uno dei powerbank che puoi portare in tasca ma piuttosto da zaino.

Realizzato da un lato in simil-pelle nera e dal lato posteriore di plastica ruvida nera. Lateralmente troviamo un motivo con colorazione arancione.

Sulla parte frontale in alto sono presenti 4 luci led ad indicare lo stato di carica e lo stato di ricarica in corso (elettrica o solare). Non appena si aprono i pannelli solari e lo si espone alla luce la ricarica parte automaticamente.

I pannellini solari sono ripiegati a libro e tenuti in posizione compatta attraverso una piccola fettuccia con velcro sistema semplice e pratico (da verificare nel tempo la tenuta del piccolo velcro).

La batteria è un’unità da 26.800 mAh. La ricarica dell’unità è garantita da una presa micro USB e non Tipo C purtroppo, comunque con ricarica a 2A. La ricarica non è di tipo rapido e questo da un lato garantisce sulla durata della batteria nel tempo ma dall’altro costringe a sedute di ricarica abbastanza lunghe.

In output abbiamo 2 prese USB ovviamente utilizzabili in contemporanea con 2.4 A in uscita massima. Non è un output da ricarica rapida ma sufficiente per garantire la ricarica di qualsiasi smartphone in un paio d’ore al massimo.

Ho provato diverse modalità di ricarica ed ho riscontrato che può garantire circa 4 ricariche di un normale smartphone e circa 2 di un iPad 10.2″, ovviamente con i pannelli solari chiusi.

Alla domanda quanto tempo ci mette a caricarsi completamente con i pannelli solari?… è difficile rispondere con un numero di ore preciso perchè molto dipende dalla condizioni di luce solare alla quale lo si espone.

Per esempio esponendolo 6 ore alla luce NON diretta dal Sole ha ricaricato 2 delle 5 tacche. Questo comporta che per garantirsi una riserva costante di carica, per esempio durante una escursione, è bene lasciarlo con i pannelli aperti a ricaricarsi durante le ore di luce.

Per questo si può usare il comodo anellino presente su uno degli angoli. La certificazione IP65 aiuta nel caso lo si esponesse a pioggia o schizzi di acqua. Ovviamente non è consigliabile immergerlo in acqua…ma mi pare scontato.

Sempre nel caso di escursione o di emergenza troviamo una comoda luce a LED sul lato posteriore.

Per utilizzarla è sufficiente premere per 2 secondi il bottone presente su uno dei lati. Comoda poi la possibilità di passare, con pressioni successive dal tasto, da un tipo di luce ad un altro. Ce ne sono 4 diverse e sono: luce normale, luce attenuata, luce intermittente con segnale Morse SOS e luce intermittente. Insomma una comodissima funzione.

Penso che un dispositivo come questo possa essere utile in molte occasioni soprattutto quando ci troviamo a dover ricarica più di un telefono o tablet in famiglia e non abbiamo a portata di mano una presa elettrica. Mi sento di consigliare l’acquisto di un dispositivo di questo tipo.

Allora cosa ne pensi? Utilizzi anche tu un powerbank? Stai cercando quello più adatto a te? Lascia un commento qui sotto e parliamone.


SPECIFICHE TECNICHE

  • 4 pannelli solari pieghevoli;
  • Powerbank Solare IEsafy da 26.800 mAh può essere caricata alla luce diretta del sole, rendendo la ricarica 4 volte più veloce rispetto alle Powerbank a pannello singolo;
  • Ricarica ad alta velocità. Con lo smart chip integrato, questo caricabatterie è in grado di caricare i tuoi dispositivi alla massima velocità possibile, fino a 5 V / 2.4 A;
  • 4 modalità di illuminazione sulla torcia a LED, standard, luce bassa, SOS ed intermittente;
  • sistema di protezione integrato contro sovraccarico, sovracorrente, sovratensione, cortocircuito, ecc.
Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte Privacy.