87 – iPad 10.2″, semplicemente l’iPad.

Questa è la mia recensione dell’iPad di 7a generazione da 10.2″. Per me è lui l’iPad, scopriamo insieme perchè.

La gamma iPad di Apple è in grado di soddisfare diverse esigenze ed è possibile scegliere l’iPad che si reputa più adatto alle proprie. Per supportarti in questa scelta, qualche tempo fa, ho riassunto qui le caratteristiche degli iPad disponibili al momento.

Il protagonista della recensione di oggi è iPad di 7a Generazione con display da 10.2″. Dopo diversi mesi di utilizzo posso darti le mie impressioni. Bisogna poi considerare che a breve Apple dovrebbe presentare nuovi dispositivi tra cui anche il successore dell’iPad quindi si potrà solo migliorare.

Come sempre parto dal Prezzo, perchè tutte le doti di questo iPad vanno pesate sul prezzo. Si parte da 389€ per la versione da 32 GB di memoria interna, quindi un prezzo accessibile considerando quanto vedremo di seguito.

iPad 10.2″ è l’evoluzione del modello da 9,7″ del 2017. Rappresenta l’iPad Entry Level dal punto di vista del prezzo ma non dal punto di vista dell’utilizzo quotidiano. Ed è proprio sulla base dell’utilizzo quotidiano che definisco questa variante di iPad come “l’iPad”.

E’ lui l’iPad propriamente detto cioè quel Tablet che puoi usare ovunque, sufficientemente grande per leggerlo comodamente e vedere contenuti multimediali in mobilità, sufficientemente leggero per essere portato sempre con te in borsa o direttamente con la sua custodia, sufficientemente veloce in tutte le operazioni per avere la sensazione di avere un dispositivo TOP e sufficientemente economico da poterlo comprare a cuor leggero e, ad ogni utilizzo, avere la sensazione di aver fatto un affare. Ecco tutto questo è l’iPad di cui parliamo.

Vediamo le caratteristiche principali confrontate con la generazione precedente.

Display: la prima differenza riguarda appunto il display che passa da 9,7″ a 10,2″, sembra un piccolo incremento ma la sensazione di avere a disposizione un display più grande è netta e le cornici più strette sono evidenti.

La risoluzione è 2.160 x 1.620 pixel con tecnologia IPS LCD non è un AMOLED ma si tratta di un display adeguato al suo utilizzo quindi nessuna critica.

Rimanendo sul display è da notare che il processo costruttivo non prevede in questo caso la laminazione completa, come per iPad Pro, e questo porta a ad un maggiore spessore dello strato esterno che si nota guardando da vicino il punto di contatto della Apple Pencil con lo schermo…si vede lo spessore che separa gli strati a differenza dell’iPad Pro.

Altra differenza è nel trattamento antiriflesso che su iPad 10.2″ manca e questo porta ad una meno confortevole lettura all’aperto rispetto ai modelli superiori.

Design e Connessioni: Le dimensioni crescono leggermente rispetto alla versione precedente ma sono poco apprezzabili nel quotidiano compresi i 13 grammi di aumento di peso.

Dal punto di vista dei materiali Apple conferma la scocca in alluminio, toccare questo materiale è un vero piacere.

Utile l’aggiunta su questo modello dello Smart Connector sul lato lungo che consente la connessione magnetica con la Smart Keyboard di Apple, cioè quell’utile accessorio che può migliorare l’utilizzo di iPad dal punto di vista della produttività.

Per lo sblocco in sicurezza abbiamo la conferma del Touch ID come tasto Home, comodo e velocissimo nel riconoscere l’impronta digitale. Non abbiamo il Face ID, che resta una funzione esclusiva dei modelli Pro, ma non se ne sente la mancanza e la presenza del tasto Home fisico da un senso di familiarità niente male.

Resta il connettore Lightning quindi non c’è ancora stato il passaggio alla USB-C come sui modelli Pro, forse lo vedremo sul prossimo modello.

Si conferma il supporto alla Apple Pencil di 1a Generazione utilissima in molte situazioni e che ti consiglio di provare, sull’esperienza di scrittura e disegno su un Tablet, ad ora, Apple non ha rivali.

Processore e Memoria: Apple ha pensato di mantenere l’A10 Fusion che come ricorderai debuttò con iPhone 7 nel 2016.

Guardando solo la sua età questo processore può sembrare datato ma nei fatti non è così, non si percepiscono mai rallentamenti o impuntamenti e tutto l’hardware è perfettamente calibrato, Apple in questo è il Top.

Tutte le operazioni quotidiane ed il “multitasking”, introdotto da iPadOS, sono gestite in modo fluido ed anche nelle operazioni più complesse non si ha la sensazione che l’hardware sia messo alle strette.

Audio: abbiamo a disposizione due altoparlanti stereo posizionati entrambi sul bordo inferiore. La qualità audio è buona ed il volume è ottimo. Sono pensati per un ascolto con iPad in verticale, analogamente alla fotocamera frontale posta in alto al centro della cornice. Posizionando l’iPad in orizzontale bisogna fare attenzione a non poggiare la mano sul lato chiudendo gli altoparlanti.

Batteria: rispetto al modello dello scorso anno la batteria è identica e si confermano i 32.4 Wh. Nella mia esperienza d’uso posso confermarti che con un utilizzo normale e misto tra Navigazione Web, Email e piattaforme di streaming lo dovrai caricare ogni 3 giorni circa, quindi possiamo dire un ottimo risultato.

Sistema Operativo: il nuovo iPadOS a mio avviso è il vero valore aggiunto nell’acquisto di un Tablet Apple.

E’ stata realizzata infatti una versione sistema operativo mobile appositamente per gli iPad. Questa versione ha introdotto sia miglioramenti, per esempio sul multitasking o Safari, sia delle vere novità come l’App File che somiglia molto al Finder del Mac.

Tutti questi miglioramenti hanno ridotto di molto il GAP tra un iPad e un PC nell’utilizzo legato alla produttività lavorativa, infatti con Apple Pencil oppure collegando un mouse e una tastiera Bluetooth (altra funzione migliorata con iPadOS) l’utilizzo stile PC è possibile. E’ ora possibile leggere le memorie esterne come hard disk, schede SD, pennette USB (tramite apposito connettore Lightning), oppure utilizzare Safari in modalità Desktop cosa molto utile per usare WhatsApp Web per esempio.

Comparto Fotocamere: sia la posteriore che la anteriore sono per un utilizzo di base, soprattutto la frontale ti consentirà delle buone videochiamate o riunioni di lavoro per esempio su Zoom, Microsoft Teams, ecc…

Insomma questo iPad di 7a generazione si presta benissimo a molte diverse attività, si passa dall’utilizzo stile “Divano” all’utilizzo ludico o lavorativo, con Apple Pencil diventa il compagno ideale per studenti o artisti che possono, in mobilità, avere a portata di mano un blocco notes o una tavolozza per disegnare con risultati veramente ottimi.

l’App Store di Apple è pieno di applicazioni per ogni esigenza e questo iPad può aiutarti anche nei compiti più complessi come l’editing di Foto e di Video. Ovviamente se il tuo utilizzo è focalizzato all’editing di foto e video allora puoi considerare anche gli iPad Pro dotati di processori più potenti e display più grandi.

Sono passati diversi anni da quando comprai iPad di 2a generazione e con piacere ti riporto le foto di confronto tra questi due dispositivi diversi ma uguali nella loro filosofia costruttiva e di utilizzo.

iPad 7a Gen a sinistra e iPad 2a Gen a destra

Li separano 5 generazioni di processori, di display, di materiali ma sono uniti dall’idea di Apple di metterti a disposizione un dispositivo universale, semplice, utile, sempre pronto per te.

Se hai bisogno di un tablet e il tuo budget è vicino al costo di listino di questo iPad allora non esitare, non ti pentirai della scelta, considera inoltre che la versione base WiFi da 32 GB di memoria interna è più che sufficiente per l’utilizzo che ti ho descritto e anche qualcosa in più.

A mio avviso tra tutti i tablet in commercio solo questo riassume tutto nel suo nome ed è “l’iPad”.

Allora cosa ne pensi? Utilizzi quotidianamente un Tablet? Oppure stai cercando un dispositivo adatto alle tue esigenze? Lascia un commento qui sotto e parliamone.


SPECIFICHE TECNICHE

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy