133 – Led Light compatta, potente e ricaricabile!

Oggi ti racconto la mia esperienza d’uso con una compatta e potente Luce LED per uso fotografico e video.

La mia esigenza era quella di avere a disposizione un faretto LED da utilizzare in diverse situazioni legate alla fotografia o alla realizzazione di video.
Queste attività nel mio caso sono prevalentemente svolte in casa ma ci sono situazioni in cui mi troverò a realizzare VLog anche in mobilità.
Ecco quindi che trovare una luce LED piccola, leggera e con la regolazione sia della temperatura di colore (K) sia dell’intensità, sarebbe stato l’ideale.
In questo contesto, valutando diverse opzioni, ho scelto di provare questo prodotto Flashoot.


Dopo alcuni giorni di utilizzo intenso, sia per videocall sia per il setup che sto predisponendo per il mio canale YouTube, posso riportarti la mia esperienza sul campo.
Come sempre partiamo dal Prezzo: 59,99€. Ti consiglio di utilizzare venditori on line affidabili, sia per cercare le migliori offerte che ovviamente per l’acquisto.

Kit e Materiali: il kit si compone di diversi ed utili elementi che vedremo uno per uno perchè proprio dalle particolarità di ogni elemento possono venirti in mente delle modalità di utilizzo, io ti riporterò i casi d’uso che ho sperimentato.

Abbiamo un treppiede da tavolo, richiudibile, con sopra la vite filettata da 1/4″ standard alla quale puoi collegare tutti i dispositivi dotati di questo attacco.

Troviamo poi una testa orientabile con lo stesso attacco ovviamente ma dotata anche di un’utilissima filettatura da 1/4″ laterale che la predispone ad ulteriori dispostivi da collegare…mica male.

Entrambi gli oggetti sono di materiale plastico rigido e all’apparenza resistente (vedremo nel corso del tempo). I piedini di appoggio del treppiede sono di gomma morbida che ne aumenta il grip sulle superfici di appoggio. L’unico elemento metallico è lo snodo sferico orientabile.

All’interno del treppiede, nascosta dalle gambe quando richiuso, trova posto un’utile prolunga metallica con base e testa filettata quindi collegabile secondo necessità. Molto intelligente come soluzione.

Abbiamo poi il nostro faretto LED. E’ costruito in materiale plastico con il pannello che ricopre e protegge i led leggermente opaco, e questo aiuta già di base la diffusione della luce, ma per una ulteriore e migliore diffusione c’è un guscio di silicone bianco facilmente sovrapponibile. E’ composto da 36 Led.

Su tre dei quatto lati del faretto abbiamo degli innesti cold shoe utilissimi per integrare ulteriori dispositivi in ambito VLogging come, per esempio, altri faretti oppure microfoni esterni.

Sulla parte inferiore del faretto c’è un aggancio doppio con filettatura da 1/4″ ma in formato cold shoe…utile e pratico anche su un dispositivo così compatto direi.

Veniamo alla parte posteriore dove troviamo il pannellino di controllo costituito da un display LCD retroilluminato, che può mostrare le informazioni sulla regolazione, e la manopola cliccabile per tutte le impostazioni.

Nella confezione troviamo anche un supporto a ventosa per poter collegare il faretto ad una superficie liscia ad altezze superiori a quelle gestibili con il treppiede o in posizioni particolari, come il retro di uno schermo di un laptop per esempio. Questa configurazione può essere utile per fare una video call di lavoro o per lo streaming. Nel mio caso è stato sufficiente il treppiede con la prolunga in dotazione.

L’ultimo elemento presente lateralmente è la presa USB-C per la ricarica, il cavo di ricarica USB/USB-C è fornito in dotazione.

Funzionalità e Prestazioni: veniamo ora alle diverse funzioni per le quali ho utilizzato il faretto e parliamo di come si comporta sul campo.

Partiamo dalle regolazioni che è possibile fare. Si possono impostare due elementi, la prima è temperatura di colore (misurata in Kelvin) che va dai 2.800K (luce molto calda) 

agli 8.500K (luce molto fredda) tra questi due estremi si può trovare quella più adatta alle proprie esigenze.

La seconda regolazione riguarda l’intensità luminosa che può essere impostata dall’1% a 100%.

Devo dire che dall’80% in su l’intensità è veramente elevata ed il limite per alcuni utilizzi è dato solo dalla dimensione compatta….che però è anche il suo pregio.

Il primo caso d’uso con cui ho testato il faretto è proprio con il suo treppiede dotato di prolunga affiancato al laptop per illuminare a dovere il viso durante le video call.

Questa è la classica situazione dove, trovandosi in casa con la normale illuminazione domestica, emerge la non eccellente qualità delle videocamere presenti sui pc portatili ed un faretto di questo tipo può, da solo, migliorare drasticamente la qualità dell’immagine. In funzione delle condizioni di luce in quel momento potrai regolare temperatura ed intensità della luce.

Per questo primo utilizzo il faretto si è comportato benissimo. Utilissima la funzione di memoria che ha il faretto, una volta impostato per le proprie esigenze, anche dopo lo spegnimento, mantiene le ultime regolazioni.

Il mio secondo utilizzo è stato per il setup video del canale YouTube che sto preparando (ovviamente ti avviserò anche qui sul blog quando il canale YouTube partirà!). In questo caso i risultati sono stati buoni per l’integrazione dell’illuminazione principale, e ottimi nel caso di utilizzo come fill light, come viene chiamata in gergo, cioè una luce secondaria di riempimento che migliora l’immagine generale percepita. Può anche essere utilizzata come luce di sfondo se impostata nella tonalità più calda cioè 2.800K che risulta, in video, vicina al giallo/arancione quanto la Cam è impostata per luce diurna.

Il mio terzo utilizzo è stato per la fotografia di prodotti/oggetti (still life) ed anche in questo caso può essere perfettamente integrato in un setup da studio per dare effetti o punti di vista interessanti.

Il quarto utilizzo, che mi ha portato a promuovere questo piccolo faretto LED, è stato come luce portatile per VLogging, con alcuni esempi di collegamento che puoi vedere nelle immagini allegate.

Per l’utilizzo in mobilità la sua leggerezza garantisce comodità e facilità di trasporto.

Batteria: abbiamo un’unità da 2.000 mAh che impiega circa 1,5h per la ricarica completa e garantisce 2h circa di utilizzo con intensità luminosa impostata dall’80% al 100%. Anche in mobilità non avrai problemi di batteria grazie alla possibilità di funzionare durante la ricarica. Potrai quindi utilizzare un powerbank sia in mobilità che in studio/casa senza dover interrompere le sessioni di ripresa.

Insomma un prodotto utile e pratico che consiglio a chi ha esigenze simili a quelle che ti ho descritto. Nel mio caso mi supporterà in molte attività Tech!

Allora che te ne pare? Stavi cercando un modo per migliorare le tue video call di lavoro o svago? Oppure hai esigenza di illuminare delle riprese in movimento? Lascia un commento qui sotto e fammi sapere cosa ne pensi.


Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy