387 – Il mercato globale smartwatch Q1 2022

Le spedizioni di smartband e smartwatch complessive diminuiscono del 4% nel Q1 2022, nonostante gli smartwatch siano invece cresciuti del 15%.

Finalmente disponibili i dati relativi alle vendite globali di smartwatch e smartband. Anche stavolta ci avvaliamo delle approfondite analisi di Canalys e, come sempre, trovate a fondo articolo tutti i riferimenti. Partiamo con delle considerazioni generali sulle spedizioni mondiali di smartband e smartwatch che sono diminuite del 4% con 41,7 milioni di unità nel Q1 2022.

Credits: Canalys.com

Fenomeno inverso invece per gli smartwatch (sia di tipologia base che smart) le cui vendite rappresentano il 76% di tutte le spedizioni con una crescita del 15% che si traduce in 32 milioni di unità vendute. Le smartband viceversa hanno subito un calo del 37% proseguendo una serie negativa che va avanti dal Q4 2020 scendendo ora sotto i 10 milioni di unità.

Sicuramente l’aumento delle spedizioni di smartwatch ha contribuito a compensare il calo delle smartband ma il risultato negativo è evidente. Gli analisti attribuiscono questo calo delle smartband a favore degli smartwatch a causa del proliferare di smartwatch di base che fanno da ponte tra le due tipologie. Questi smartwatch per esempio utilizzano sistemi operativi meno evoluti e meno aperti ad App di terze parti o alla gestione smart delle notifiche, ma garantiscono comunque un’esperienza utente appagante in un form factor simile, se non identico, a quello di uno smartwatch propriamente detto.

Qui sul sito web abbiamo diversi esempi di queste tre tipologie:

Smartband

Smartwatch di base

Smartwatch Health (come mi piace chiamarli perché particolarmente indicati per il tema salute)

Smartwatch

“I consumatori preferiscono gli smartwatch alle smartband. Con display più grandi, funzionalità più complete e una maggiore durata della batteria, ritengono che gli orologi siano in grado di soddisfare meglio le loro esigenze di monitoraggio della salute e stile di vita digitale”, ha affermato Sherry Jin, analista di ricerca di Canalys. “Gli smartwatch di base sono posizionati come un passaggio conveniente rispetto ad alcune smartband, adatti a consumatori attenti al prezzo con aspettative crescenti su ciò che i dispositivi indossabili possono fare”.

Secondo diversi sondaggi gli smartwatch si sono distinti come il dispositivo più popolare per gli smartphone per i consumatori dell’Europa occidentale e confermano, secondo Canalys, che la futura domanda dei consumatori si sposterà dalle smartband agli smartwatch spostando così anche gli equilibri tra i vari player del mercato.

Apple ha mantenuto la sua leadership nel segmento degli smartwatch, deve la sua serie 7 traina questo importante risultato. Ancora al secondo posto Huawei nonostante il calo del 18% mentre Samsung è al terzo posto con un impressionante +53%, ulteriore conferma che un mix di prodotto basato sugli smartwatch e non sulle smartband in questo momento è vincente.

Nonostante le difficili condizioni di mercato, la domanda di smartwatch più evoluti è forte come dimostrato dalle solide prestazioni di Apple e Samsung.


FONTE

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy