136 – Fujifilm lancia due nuove fotocamere!

Fujifilm lancia due nuove fotocamere e ben 3 nuove ottiche per le sue Mirrorless APS-C e Medio Formato.

Oggi parliamo di Fotografia e Fotocamere digitali. Non sono un fotografo esperto ma dove vedo tecnologia mi ci tuffo!…e quindi tuffiamoci sulle interessanti novità che arrivano da Fujifilm.

Fujifilm è tra i produttori storici più apprezzati. Con l’avvento delle fotografia digitale Fujifilm si è distinta, tra appassionati e fotografi professionisti, per le sue “simulazioni pellicola”.

Si tratta di alcuni preset di Fujifilm che consentono di avere un risultato fotografico in JPEG postprodotto direttamente dalla fotocamera e che non ha bisogno di intervento di post-produzione da parte dell’utente. I JPEG che vengono prodotti da Fujifilm sono universalmente riconosciuti come di altissimo livello fotografico per colorimetria ed effetto.

Su questo aspetto puoi consultare il link specifico a fondo post dove potrai approfondire questa peculiarità Fujifilm.

Da qualche anno Fujifilm si è concentrata su fotocamere con sensore APS-C (se non conosci l’argomento non preoccuparti tra poco avrai altre informazioni sui sensori che ti aiuteranno ad entrare sul tema) ma anche in Medio Formato.

Nei giorni scorsi Fujifilm ha annunciato due nuove fotocamere scopriamole insieme.

Fujifilm X-E4

Credits: Fujifilm

Il Prezzo di listino, per il solo “corpo”, è di 919,99€.

X-E4 è la nuova mirrorless compatta con ottiche intercambiabili. Dal punto di vista della gamma dei prodotti Fujifilm lei si inserisce tra due modelli importanti ma diversi cioè la “compatta premium” X100V e la “compatta” X-S10.

Credits: Fujifilm

Il design infatti riprende molto dalla X100V ma le ottiche sono intercambiabili ed in comune con la X-S10 e con tutte le altre fotocamere della serie X.

Anche l’HW è simile ed il sensore X-Trans 4 che troviamo qui è lo stesso che viene montato sulle Top di gamma APS-C come, per esempio, la X-T4.

Credits: Fujifilm

La X-E4 affascina con il suo design che richiama alle forme classiche delle fotocamere a pellicola e che, in un corpo compatto e leggero, racchiude le ultime tecnologie Fujifilm.

Credits: Fujifilm

Interessante l’introduzione, rispetto al modello precedente, del display “tiltabile” di 180° per consentire migliori auto-scatti e riprese video. Bellissime poi le classiche ghiere Fujifilm poste sulla parte superiore.

Credits: Fujifilm

Da notare, sul fronte video, la possibilità di registrare in formato 4K fino a 30p con file di output fino a 200Mbps…valore di tutto rispetto nel settore. All’aumento di questo dato infatti corrisponde un file video più ricco di informazioni sul quale,, in post-produzione, è possibile lavorare ulteriormente per ottenere il risultato creativo desiderato.

Veniamo ora alla seconda fotocamera presentata. In questo caso saliamo di misura, peso, prezzo e soprattutto dimensione del sensore.

Fujifilm GFX 100s

Credits: Fujifilm

Parliamo di una macchina professionale e, come tale, anche il Prezzo è molto alto, il listino della Fujifilm GFX 100s parte da 6.185€.

La GFX 100s è una categoria diversa rispetto alla X-E4. Questa differenza è data dal sensore conosciuto come “medio formato” che ha dimensioni fisica pari a 43,8×32,9 mm.

Credits: Fujifilm

Sulla definizione dei formati integro qui una parte di storia della fotografia. Avrai notato infatti che il cosiddetto formato pieno “full frame” è fisicamente più piccolo del “medio formato”. Sembra una contraddizione ma la ragione storica è che l’attuale full frame digitale deriva dalla dimensione detta “35mm” della pellicola fotografica utilizzata a suo tempo, ebbene questo formato era conosciuto come “piccolo formato” per distinguerlo dal “medio formato” e dal “formato pieno”.

Di seguito il confronto dimensionale tra i sensori che abbiamo nominato.

Credits: Fujifilm

Sensore Fotografico: abbiamo in questo caso ben 102 MP si si avete capito bene…102MP. Ed è lo stesso della sorella maggiore (dal punto di vista delle dimensioni) GFX 100.

Credits: Fujifilm

Da sottolineare poi il sistema di messa a fuoco sul sensore con 425 punti a rilevazione di fase selezionabili, evolutissimo e che promette risultati superiori alla media, vedremo poi con le prove sul campo.

E’ stato rinnovato anche il sistema di stabilizzazione a 5 assi che “abbraccia” il sensore. Questo sistema è più piccolo e leggero della precedente versione e dispone di 6 “stop” di stabilizzazione.

Credits: Fujifilm

Il vantaggio di avere il sensore stabilizzato è che si possono utilizzare anche ottiche non stabilizzate e riuscire ad acquisire foto e video in mobilità con risultati eccellenti.

Viene rinnovato anche l’otturatore che può arrivare a tempi di otturazione di 1/4000″ e raffica a 5 fps. Queste fotocamere sono dotate anche di otturatore elettronico ed in questo caso i tempi di scatto possono scendere a 1/16.000″.

Sul fronte Video la GFX 100s è in grado di registrare video in 4K a 30 fps con bitrate fino a 400 Mbps con registrazione del profilo 4:2:2 a 10 bit direttamente su scheda SD. In questo caso è possibile anche innalzare questo livello fino a 12 bit ProRes Raw 4K/30p via HDMI connessa ad un registratore esterno. Questo fa capire di quale potenza disponga il processore Fujifilm.

Credits: Fujifilm

Dal punto di vista pratico l’elemento di eccellenza è che le riprese in 4K a 30 fps avvengono senza applicare un “crop” sul sensore (cioè ritagliare una parte dell’immagine riducendone quindi l’angolo disponibile per l’inquadratura).

Design, Costruzione ed Ergonomia: il peso di questa GFX 100s risulta inferiore rispetto alla sorella maggiore e si toccano i 900g, compresa la batteria (che in questo caso è la stessa utilizzata per l XT-4).

Credits: Fujifilm

Dal punto di vista estetico e costruttivo ci troviamo difronte ad un corpo macchina costruito in lega di magnesio molto resistente e leggero con attacco per le ottiche rinforzato. Non manca poi la tropicalizzazione (con 60 guarnizioni) che ne consente l’utilizzo anche in condizioni ambientali avverse.

Credits: Fujifilm

La disposizione dei comandi prevede l’utilizzo di una ghiera “P.A.S.M” con 6 preset personalizzabili (C1-C6). Presente, come tutte le macchine professionali, un doppio slot SD. Completo poi il parco connessioni per ogni tipo di utilizzo foto/video.

Credits: Fujifilm

Insomma direi che ogni professionista del settore potrà trovare in questa GFX 100s pane per i suoi denti, viceversa gli utenti consumer e pro-sumer potranno guardare alla X-E4 come ad una compatta ed evoluta APS-C dal design vintage.

Allora cosa ne pensi delle nuove fotocamere Fujifilm? Sei un fotografo esperto o affascinato dal settore come me? Lascia un commento qui sotto e parliamone insieme.


FONTE

FONTE2

SIMULAZIONE PELLICOLA FUJIFILM

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy